Trattamento Aria:

Essiccazione e filtrazione 

Essiccatori:

Il processo di essiccazione elimina l'umidità dall'aria compressa. L'aria compressa secca riduce il rischio di danni dovuti alla corrosione nel sistema pneumatico e migliore a l'operatività degli attrezzi e dei macchinari collegati. L'essiccazione avviene principalmente in due modi: a refrigerazione o ad adsorbimento.

 

Essiccatori a refrigerazione 

L'essiccatore a refrigerazione contiene un'unità di raffreddamento con compressore a refrigerazione, scambiatore di calore e fluido di raffreddamento. L'aria compressa viene raffreddata a una temperatura compresa tra 0° e +3°C; l'acqua condensata precipita e viene separata automaticamente.

L'essiccatore fornisce all'aria compressa un punto di rugiada di circa +3°C , sufficiente a ottenere aria compressa priva di condensa.

Essiccatori ad adsorbimento 

L'essiccatore ad Adsorbimento è composto da due serbatoi a pressione che contengono una sostanza igroscopica, solitamente allumina, gel di silicone o una miscela di entrambe: la proprietà fisica di questi elementi consiste che all'aumentare della pressione aumentano la capacità di trattenere umidità e al diminuire la rilasciano.

L'aria compressa passa attraverso il primo serbatoio in viene essiccata in seguito al contatto con la sostanza igroscopica ad un punto di rugiada di -40°C o inferiore. La maggior parte dell'aria compressa secca passa quindi direttamente nel sistema dell'aria compressa. L'aria rimanente 3-15%, viene trasferta nel secondo serbatoio, dove si espande alla pressione atmosferica. L'aria secca assorbe l'umidità rilasciata dalla sostanza igroscopica e viene rilasciata nell'ambiente, insieme all'umidità.

Dopo un intervallo di tempo prestabilito i serbatoi invertono le funzioni garantendo un processo di essiccazione continuo.

L'essiccatore ad Adsorbimento è sensibile all'olio e all'acqua (in forma liquida) contenuti nell'aria per cui è fondamentale assicurarsi che sia sempre installato a monte un filtro per la  separazione di olio e acqua.

Filtri:

 

L'installazione di filtri nel sistema dell'aria compressa consente di ridurre al minimo o eliminare completamente, se necessario, i livelli di agenti inquinanti fino a raggiungere un livello di aria operativa accettabile. per il filtraggio dell'aria compressa e dei gas vengono utilizzati fondamentalmente tre diversi metodi: filtraggio superficiale, filtraggio con carboni attivi,  filtraggio in profondità.

Filtraggio superficiale:

Il filtro funge da setaccio: le particella con diametro più grande dei fori nell'elemento filtrante si attaccano alla superficie, quelle con diametro più piccolo passano attraverso.

Filtraggio in profondità:

Il filtraggio in profondità separa l'olio dall'aria attraverso degli elementi filtranti a base di fibra di vetro. Le goccioline di olio passando attraverso la fibra formano gocce ben più grandi che precipitano sul fondo del filtro da cui poi vengono scaricate attraverso apposito scaricatore.

 

Filtraggio con carboni attivi:

il letto di carboni attivi di cui è fatta la cartuccia assorbe i vapori d'olio e alcuni gas. L'aria compressa è quindi inodore e insapore.

Sei interessato?

Scrivici subito, ti risponderemo nel minor tempo possibile!

PRIVACY

Dichiaro di avere compiuto sedici anni, e se minore di sedici, di essere stato autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale, pertanto acconsento al trattamento dei miei dati personali così come indicato nella Privacy Policy.

Comunicazioni

Acconsento al trattamento dei miei dati personali. Per l’inoltro della newsletter, le comunicazioni via telefono (sms, WhatsApp, telefonata vocale)

 

 Settori ed Applicazioni 

  • Concia

  • Orafo

  • Stampaggio 

  • Legno, arredo

  • Condizionamento

  • Medicale 

  • Confezionamento

  • Imbottigliamento

  • Molitura 

  • Chimico, industrie chimiche

  •  Aerosol

  • Carpenterie

  • Animisteria

  • Verniciatura 

  • Verniciatura

  • Fusione, fonderie

  • Calzaturifici

  • Cartiere 

  • Cartotecniche

  • Macchinari attrezzature

  • Editoria 

  • Settore ferroviario

  • Maglieria

  • Stampaggio

  • Trafilatura 

  • Pastifici

  • Salumifici,

  • Prosciuttifici

  • Assemblaggio

  • Dolciario

  • Tessitura e filatura 

  • Metalmeccaniche 

  • Confezioni tessili 

 I Prodotti 

Essiccatori a Refrigerazione:

La gamma Worthington DW che soddisfa ogni vostra esigenza: da 350 l/min. a 84.000 l/min. 

Essiccatori di dimensioni maggiori e con risparmio energetico con inverter su richiesta


Durante il processo di compressione, un compressore trasforma in condensa l'umidità presente
nell'aria in ingresso. Questo provocherà usura e corrosione alla rete dell'aria compressa e
nelle apparecchiature a valle. I risultati sono costose interruzioni della produzione e riduzione
nell'efficienza e del ciclo vitale dell'apparecchiatura utilizzata. Gli essiccatori a refrigerazione
evitano tali conseguenze, facendo condensare e rimuovendo l'acqua presente nell'aria.

 

Il valore di un’aria pulita e asciutta

  • Protezione della rete dell'aria da corrosione, ruggine e perdite.

  • Miglioramento della qualità del prodotto finale.

  • Aumento della produttività.

  • Riduzione dei costi di manutenzione.

  • Maggiore durata della rete dell'aria e degli utensili pneumatici.

 

Facile installazione

  • Design molto compatto.

  • Facile da installare, anche in spazi ristretti grazie al minimo ingombro.

  • Installazione facile e veloce dei filtri  dell'opzione di by-pass.

 

Funzionamento intuitivo

  • La tecnologia di refrigerazione è semplice e richiede poca manutenzione.

  • Rapido controllo della qualità dell'aria tramite il display del punto di rugiada.

  • Compatibile con qualsiasi tecnologia di compressione e con oltre il 95% delle applicazioni industriali (con un PDP massimo di + 3 °C in condizioni di riferimento).

 

Gas refrigeranti ecocompatibili

  • Minor impatto ambientale possibile.

  •  Utilizzo di gas R134a, R404A e R410A.

  •  Nessun impatto sullo strato di ozono.

  •  Gas refrigeranti  con:

    • ​Potenziale di riscaldamento globale (GWP) molto ridotto.

    • Risparmio energetico grazie all'uso di compressore rotativo del refrigerante.

Gli standard più elevati


Aumentate la vostra produttività

  • Componenti di qualità garantiscono bassa pressione, punto di rugiada in pressione stabile e raffreddamento efficiente.

  • L'aria compressa pulita e asciutta aumenta la produttività complessiva delle vostre attività.

 

Facilità di installazione e di accesso

  • Design compatto, minimo ingombro e semplice allestimento.

  • Massima facilità di installazione.

 

Una soluzione vantaggiosa

  • Nessuna o poca manutenzione.

  • Consumo energetico molto ridotto e forte risparmio energetico grazie alla bassa caduta di pressione in tutto il sistema.

 

Funzionamento intuitivo

  • Pannello di controllo di semplice utilizzo, con agevole accesso a tutti i componenti elettrici.

  • Facile lettura del display che fornisce tutte le informazioni pertinenti.

Componenti principali

  1. Compressore del refrigerante azionato da un motore elettrico, raffreddato tramite un fluido refrigerante e protetto contro il sovraccarico termico.

  2. Condensatore del refrigerante raffreddato ad aria e con un'ampia superficie di scambio per un elevato scambio termico. 

  3. Elettroventola per l'aria di raffreddamento del condensatore.

  4. Evaporatore aria/refrigerante ad elevato scambio termico e basse perdite.

  5. Separatore di condensa per alta efficienza.

  6. Scambiatore aria-aria ad elevato scambio termico e basse perdite di carico.

  7. La valvola di by-pass gas caldo controlla la capacità refrigerante in tutte le condizioni di carico evitando la formazione di ghiaccio all'interno del sistema.

  8. Pannello di controllo che fornisce tutte le informazioni utili.

  9. Contatti liberi di serie per la gamma DW 60-504 per:

- Avvio/arresto in remoto

- Allarme generale in remoto

- Allarme scarico in remoto


Personalizzato per voi:

caratteristiche e opzioni


Display PDP
Il funzionamento dell'essiccatore DW è controllato da una centralina elettronica che fornisce tutte le informazioni utili:

 

Dettagli tecnici

  • Stato dell'essiccatore a refrigerazione e del ventilatore.

  •  Visualizzazione del punto di rugiada.

 

Allarmi a display:

  •  Allarme per un punto di rugiada elevato o ridotto.

  •  Guasto sonda del ventilatore (DW 7-46).

  •  Avvertimento di manutenzione


Pannello di controllo con contatto
libero (a richiesta) per:

  • Allarme remoto PDP (DW 13-504).

  • Temperatura elevata del refrigerante in remoto (DW 13-504).

  • Guasto sonda del ventilatore (DW 13-46).

 

Scarico capacitivo intelligente
L'intera gamma di essiccatori a refrigerazione è dotata di scaricatori capacitivi di condensa che utilizzano sensori elettronici per lo scarico della sola condensa e senza sprechi di aria compressa. Ciò comporta i seguenti vantaggi:

  • Viene scaricata solo l'acqua, non l'aria compressa

  • Risparmio energetico;

  • Assenza di rumore e rispetto dell'ambiente

 

Opzioni disponibili (per il DW 2-10) 

  • Valvola di bypass e supporto dei filtri*:

Consente al sistema di funzionare utilizzando solo i filtri durante la manutenzione o in caso di malfunzionamento dell'essiccatore, evitando i tempi di fermo. 

 

  • Supporto dei filtri*:

Permette di installare due filtri sul lato posteriore dell'essiccatore, riducendo gli ingombri e i costi di installazione.
* I filtri non sono inclusi nell'opzione.

La gamma

  • DW 2

    • portata  21 m3/h​

  • DW 3

    • portata 36 m3/h​

  • DW 5

    • portata  51 m3/h​

  • DW 7

    • portata 72 m3/h​

  • DW 10

    • portata  110 m3/h​

  • DW 13

    • portata 141 m3/h​

  • DW 17

    • portata  180 m3/h​

  • DW 21

    • portata 216 m3/h​

  • DW 25

    • portata  246 m3/h​

  • DW 31

    • portata 312 m3/h​

  • DW 39

    • portata  390 m3/h​

  • DW 46

    • portata 462 m3/h​

  • DW 60

    • portata  600 m3/h​

  • DW 72

    • portata 720 m3/h​

  • DW 90

    • portata  900 m3/h​

  • DW 108

    • portata 1080 m3/h​

  • DW 144

    • portata  1440 m3/h​

  • DW 180

    • portata 1800 m3/h​

  • DW 210

    • portata  2100 m3/h​

  • DW 270

    • portata 2700 m3/h​

  • DW 300

    • portata  3000 m3/h​

  • DW 420

    • portata 4200 m3/h​

  • DW 504

    • portata  5040 m3/h​

Essiccatori Ad Adsorbimento:

da 116 l/min. a 25.800 l/min. (su richiesta per portate superiori)

I vantaggi degli gamma DB

 

Durante il processo di compressione, un compressore trasforma in condensa l'umidità presente nell'aria aspirata. 
Ciò provoca l'usura e la corrosione della rete di aria compressa e delle attrezzature presenti a valle. Le conseguenze comportano costose interruzioni della produzione e una riduzione dell'efficienza e della vita di esercizio delle attrezzature utilizzate. Gli essiccatori ad adsorbimento offrono la soluzione per prevenire questi effetti negativi.


Aria secca e pulita

  • L'acqua residua viene adsorbita dalla sostanza igroscopica, proteggendo la rete d'aria da corrosione, ruggine e perdite. 

  • Maggiore qualità del prodotto finale.

  • Migliore produttività complessiva.

  • Gli essiccatori ad adsorbimento eliminano il rimanente contenuto d'acqua per g/m3 d'aria presente nell'aria compressa, che potrebbe essere ancora presente a valle di un essiccatore a refrigerazione.

Facile installazione

  • Pronto per essere installato, con la possibilità di soluzioni di filtrazione integrate (DB 05-6).

  • Una soluzione compatta dal minimo spazio d'ingombro.

  • Ingresso e uscita multiporta (DB 05-6).

  • Alloggiamenti per il sollevamento con le forche (DB 90-130).


Funzionamento intuitivo

  • Il display del pannello di controllo di facile utilizzo indica la qualità dell'aria e i requisiti di manutenzione (versione X). 

  • Compatibilità con qualsiasi tecnologia di compressori.

Una soluzione conveniente

  • Soluzione per la gestione del controllo del punto di rugiada allo scopo di ridurre il consumo

  • di energia (DB 90-130).

  • Lunghi intervalli di manutenzione.

  • Riduzione del rischio di usura, corrosione e ruggine, per contenere i costi di manutenzione.

  • Aumento della durata utile delle attrezzature pneumatiche.
     

Come funziona l'essiccatore ad adsorbimento DB

 

Il principio di essiccazione ad adsorbimento si basa sulle proprietà adsorbenti della sostanza igroscopica, presente all'interno dell'essiccatore, in grado di adsorbire il vapore d'acqua dall'aria compressa. I filtri posizionati a monte dell'essiccatore proteggono il dispositivo, mentre quelli a valle eliminano le polveri di sostanza igroscopica. Il processo di essiccazione consiste in tre fasi:


Fase di essiccazione
L'aria umida proveniente dal compressore passa attraverso i filtri di ingresso, che rimuovono l'olio. Successivamente, l'aria entra in una della due torri. La sostanza igroscopica contenuta nella torre adsorbe le molecole di vapore d'acqua. Dopo un periodo di tempo fisso (Versione DB E) o variabile (Versione DB X) la valvola di ingresso devia il flusso d'aria dalla torre in lavoro alla torre in riposo, che diventa quindi la torre operativa.


Fase di rigenerazione
Durante la fase di essiccazione nella torre in lavoro, una parte dell'aria essiccata viene deviata verso la parte superiore della torre in riposo, dove raccoglie il vapore d'acqua trattenuto dalla sostanza igroscopica. Durante questa fase, la torre in riposo è aperta all'esterno, consentendo all'aria di spurgo di espandersi. I silenziatori all'uscita garantiscono un funzionamento a rumorosità estremamente ridotta. 


Fase di pressurizzazione
Una volta che si è completata la rigenerazione e la torre in riposo è pressurizzata, la valvola di ingresso  cambia di nuovo il flusso d'aria.
Note:

Fase di rigenerazione:
come diminuire i consumi

 

Una caratteristica della tecnologia dell'essiccatore ad adsorbimento DB è la minima quantità di aria richiesta per eliminare l'acqua adsorbita precedentemente dalla sostanza igroscopica durante la fase di essiccazione. Questo processo assicura un punto di rugiada costante di -40 °C e un'eccellente  qualità dell'aria. Per questi motivi, sono disponibili due tipi di essiccatori DB


VERSIONE DB E (controllo tramite temporizzatore)
Spurgo ininterrotto dell'aria calcolato per il funzionamento nelle condizioni più difficili.
Il processo di essiccazione e rigenerazione è controllato da un temporizzatore, che stabilisce i tempi di essiccazione, rigenerazione e ripressurizzazione. Il flusso d'aria rigenerata dipende dalle dimensioni dell'essiccatore ed è un valore fisso.

VERSIONE DB X (controllo tramite sensore PDP)
Flusso dell'aria di spurgo disponibile in base al raggiungimento di un punto di rugiada costante per significativi risparmi energetici.
Il controllo elettronico del punto di rugiada in pressione (Versione DB X) estende la fase di essiccazione del ciclo dell'essiccatore. 
Ciò è possibile misurando il PDP (punto di rugiada in pressione) dell'aria compressa all'uscita dell'essiccatore e invertendo le colonne solo quando la sostanza igroscopica nella torre attiva è satura. La fase del ciclo dedicata alla rigenerazione rimane invariata. Dal momento che, per la maggior parte del tempo, il compressore e  l'essiccatore funzionano a meno del 100% di carico, la durata della fase di essiccazione è significativamente maggiore al pari di una sostanziale riduzione del consumo di aria di spurgo. Generalmente, l'investimento extra nel controllo del punto di rugiada in pressione viene ammortizzato in pochi mesi, grazie ai risparmi sui costi di esercizio dell'essiccatore.
Il controllo del punto di rugiada del volume di aria rigenerata è quindi il miglior ritorno dell'investimento. 

 


Aree di applicazione


• Industrie farmaceutiche e chimiche.
• Impianti petrolchimici.
• Industria alimentare.
• Trasporto di sostanze igroscopiche.
• Verniciatura di qualità.
• Produzione tessile.
• Semiconduttori.
• Pressurizzazione cavi.
• Produzione birra e bevande.
• Ambienti con basse temperature.
• Tutti i casi in cui è richiesto il punto di rugiada in pressione minore di 3 °C.

 
 

La potenza dei filtri di linea Worthington

da 720 l/min. a 40.500 l/min. 

(su richiesta per portate superiori) 

 

Per qualsiasi tipo di distribuzione di aria compressa, è un "must" disporre di uno o più filtri. I risultati sono eccellenti: aria di qualità migliore da cui trae vantaggio l'intera rete di aria compressa, tra cui gli essiccatori a valle, le tubazioni dell'aria e le attrezzature pneumatiche. Ti consigliamo di filtrare la tua aria su differenti stadi di filtrazione con due o tre filtri. Se si utilizza un solo filtro, questo può saturarsi e causare delle cadute di pressione e provocare inoltre un abbassamento della qualità dell'aria o una rottura precoce delle attrezzature con la sostituzione prematura degli elementi.

 

Qualità e produttività migliori
• Purifica l'aria compressa eliminando contaminanti quali olio e polvere
• La qualità finale del prodotto è più alta
• La produttività nel complesso è maggiore.


Risparmio
• Prolunga la durata degli strumenti operativi (macchine/attrezzature...)
• Riduce i tempi di fermo macchina
• Servizi di manutenzione annuali per garantire un funzionamento ottimale.


Installazione e funzionamento semplici
• Compatibilità con qualsiasi tecnologia di compressori
• Installazione rapida e semplice su una rete già esistente
• Un dispositivo opzionale per le cadute di pressione (indicatore/manometro) indica quando sostituire la cartuccia
• Tempi di sostituzione della cartuccia: inesistenti

 

Linee Guida importanti:

 

  1. In base all'applicazione, è possibile che punti di utilizzo diversi del sistema richiedano una diversa qualità dell'aria.

  2. Assicuratevi che il sistema di filtrazione che si intende utilizzare fornisca un livello di purezza dell'aria erogata in conformità alle classificazioni desunte dalla tabella ISO 8573-1:2010. 

  3. Durante il confronto dei diversi filtri, assicurarsi che questi siano stati testati nel rispetto delle normative ISO 8573 e ISO 12500.

  4. Ogni volta che si mettono a confronto diverse soluzioni di filtrazione, è essenziale tenere presente che le prestazioni di filtrazione dipendono fortemente dalle condizioni dell'aria in ingresso. 

  5. Quando si analizzano i costi di esercizio dei filtri olio a coalescenza, confrontare solo la pressione umida saturata iniziale, in quanto la perdita di pressione a secco non è rappresentativa delle prestazioni di un sistema di aria compressa normalmente umida.

  6. Con i filtri antipolvere, invece, bisogna considerare che la caduta di pressione aumenta con il passare del tempo. Una bassa caduta di pressione iniziale non rimane necessariamente tale per tutto il ciclo di vita dell'elemento filtrante.

  7. Tenete presente il costo totale di investimento del sistema di filtrazione (costi di acquisto e di manutenzione).

 

Aria compressa secondo la norma ISO 8573-1:2010

 

Il livello di purezza dell'aria deve corrispondere alle applicazioni richieste dal cliente. Questi livelli sono riportati in diverse classi di purezza dell'aria. Le classi di purezza vengono definite in base alla norma ISO 8573-1, edizione 2010 in 6 classi di purezza, da 0 a 6, che si basano sulla regola: più bassa è la classe, più alta è la qualità dell'aria.

Protezione per scopi generali
(purezza dell'aria a norma ISO 8573-1: Filtro G classe 2:-:3 & Filtro P classe 4:-:3)


Protezione per scopi generali e ridotta concentrazione di olio
(purezza dell'aria a norma ISO 8573-1: classe 1:-:2)


Aria di alta qualità con ridotto punto di rugiada in pressione e bassa concentrazione di olio residuo
(purezza dell'aria a norma ISO 8573-1: classe 1:4:2)


Aria di alta qualità con ridotto punto di rugiada in pressione
(purezza dell'aria a norma ISO 8573-1: classe 1:4:1)


Aria di alta qualità con punto di rugiada in pressione estremamente basso
(purezza dell'aria a norma ISO 8573-1: classe 2:2:1)


Aria di alta qualità con punto di rugiada in pressione estremamente basso 
(purezza dell'aria a norma ISO 8573-1: classe 1:2:1)

 


Filtrazione di alta qualità


L'ingresso di aria compressa contaminata o impura nella tua rete comporta diversi rischi. In quasi tutte le applicazioni, determina certamente una diminuzione considerevole delle prestazioni, nonché un aumento dei costi di manutenzione. Entrambi i fattori sono correlati a operazioni di riparazioni e a una perdita di produttività. I filtri Worthington sono innovativi e pensati per produrre la migliore aria a costi contenuti, senza tralasciare di soddisfare le crescenti esigenze di qualità di oggi. Sono completamente sviluppati e testati in base alle norme ISO. 

 

Caratteristiche tecniche esclusive

  • O-ring doppi nel corpo filtro per assicurare una tenuta adeguata, riducendo il rischio di perdite e aumentando il risparmio energetico. 

  • Facilità d'uso e affidabilità maggiori, grazie al sistema di chiusura innovativo.

  • Uno strato supplementare nell'elemento filtrante di protezione impedisce il contatto diretto tra il filtro e la parte interna dello stesso in acciaio cromato.

  • L'elemento filtrante rinforzato in fibra di vetro assicura un'elevata efficienza di filtrazione, basse cadute di pressione e prestazioni garantite per tutto il ciclo di vita. Per quanto riguarda i filtri olio a coalescenza, molteplici strati sono avvolti l'uno sull'altro per evitare il rischio di una precoce saturazione dell'olio.

  • Struttura interna al filtro in acciaio inossidabile rinforzato ad elevata efficienza per assicurare la massima resistenza e il minimo rischio di implosione.

  • Filtri olio a coalescenza: notevole capacità di drenaggio grazie al doppio strato drenante (protezione esterna e schiuma espansa), ideale per i compressori a velocità variabile. Inoltre, lo strato in poliuretano evita il ritrascinamento di olio nel flusso di aria in uscita. 

  • Filtri antipolvere: un elemento in schiuma espansa funziona come pre-filtro per particelle più grandi di polvere, prolungando così la durata del filtro stesso.

  • Fondo con tenute in resina epossidica per una filtrazione affidabile.

  • Nervature interne per supportare l'elemento e per facilitare l'espulsione delle particelle di olio.

Gamma Filtri

FILTRO SERIE G: coalescenza fine
Filtri a coalescenza per protezione generica da contaminanti, rimuovono particelle solide, acqua allo stato liquido e aerosol di olio.
Efficienza massa totale: 99%


Per una filtrazione ottimale, il filtro G deve
essere montato a valle di un separatore
d'acqua.

FILTRO SERIE C: coalescenza ultra-fine
Filtri coalescenti ad alta efficienza, che rimuovono particelle solide,
acqua allo stato liquido e aerosol di olio.
Efficienza massa totale: 99,9%


Per una filtrazione ottimale, il filtro C deve essere sempre montato a valle di un filtro G.

FILTRO SERIE V: carboni attivi
Filtro a carbone attivo per la rimozione dei vapori d'olio e odori di idrocarburi con un contenuto d'olio residuo massimo di 0,003 mg/m³ (0,003 ppm).
Ciclo di vita di 1000 ore.

Per una filtrazione ottimale, il filtro V deve essere sempre montato a valle di un filtro G e C.

FILTRO SERIE S: polvere secca fine
Filtri antiparticolato per la protezione dalla polvere.
Efficienza di filtrazione: 99,81 % per particolato in ingresso della massima granulometria.
(MPPS = 0,1 micron)


Il filtro S deve essere sempre montato a valle di un essiccatore.

FILTRO SERIE D: Polvere secca ultra-fine
Filtri antiparticolato ad alta efficienza per la protezione dalla polvere.

Efficienza di filtrazione: 99,97% per particolato in ingresso della massima granulometria.
(MPPS = 0,06 micron)


Il filtro D deve essere sempre montato a valle di un filtro S e, normalmente, a valle dell'essiccatore ad adsorbimento.

 

FILTRO SERIE P: pre-filtro
Prefiltro antiparticolato e a coalescenza per scopi generali. Rimuove le particelle solide,
polvere, liquidi e aerosol di olio.
Efficienza massa totale: 90% 


Opzioni per la gamma completa:

  • Manometro

  • Contatto privo di tensione montato nel manometro del differenziale per fornire un'indicazione a distanza della necessità di sostituire la cartuccia

  • Raccordo rapido: per collegare e fissare in modo semplice uno scaricatore di condensa automatico.

  •  Indicatore di pressione 

  •  Kit di collegamento seriale: per un montaggio semplice dei filtri in serie

  •  Kit di montaggio a parete: per un'installazione semplice